COMUNICAZIONE DI SERVIZIO IN MERITO AL DPCM del 25 MARZO 2020

Non è semplice a livello comunicativo cercare di spiegare e far passare alcuni messaggi in modo semplice ed efficace, ma ormai si rivela necessario fare un discorso che vada oltre l’operativo.

Ci troviamo come altre piccole attività (e tanti lavoratori) in uno stato di grande difficoltà, non solo economica, data dal sistema in cui siamo stati costretti, chi più chi meno, tutti fino ad oggi, e che potrebbe mettere a repentaglio molti spazi e realtà. Spazi che, come abbiamo ribadito più volte, non sono solo luoghi di puro commercio.

Come Inferno Store abbiamo deciso di sospendere dal 12 marzo anche le spedizioni e i nuovi arrivi, questo nel reale rispetto di tutti i lavoratori e nel cercare di dare il massimo contributo alla risoluzione di questa situazione il più velocemente possibile, al fine che ognuno ri-acquisisca almeno la propria libertà di movimento quanto prima.
Ad ogni modo, non abbiamo uno straccio di idea di quando potremo almeno tornare a uno stato che ci permetta di spedire e consegnare a domicilio, o meglio che vi permetta di venire in negozio almeno per ritirare ordini; a maggior ragione, non sappiamo quando lo spazio potrà essere di nuovo aperto a tutti e quando poi riprendere anche con le iniziative.
Invitiamo, pertanto, tutti coloro che abbiano la possibilità e vogliano sostenerci (discorso che vale per TUTTE LE PICCOLE ATTIVITÀ, perché questo ragionamento non è solo per la nostra realtà, ma per qualsiasi altra piccola attività etica) a consultare i nostri cataloghi, a scriverci e volendo a prenotare e ordinare materiale; per chi se la sente consigliamo di pagarlo subito, sempre con la consapevolezza che l’ordine potrebbe non essere evaso o pronto al ritiro già dal giorno dopo, ma successivamente.
Perché facciamo questa proposta e questo discorso? Il motivo non è perché pensiamo di fare le furbe, ma perché vogliamo tenere alta l’attenzione su una delle gravi situazioni che vanno oltre la pandemia e sui problemi legati ad essa, ai quali in qualche modo bisognerà fare fronte, e per scardinare, ora più che mai, una serie di meccanismi, spesso sociali e mentali, diffusi:

–       Inferno è uno snodo territoriale nel quale NON si acquistano esclusivamente oggetti o beni fisici

–       Bisogna uscire dalla logica “ordino una cosa – disponibile subito e in quantità industriale – e pretendo che domani sia già a casa mia”. L’economia e il lavoro che Inferno favorisce non sono questo

–       Capire dunque che Amazon, ipermercati e centri commerciali sono una “normalità” a cui non vogliamo adeguarci, alla quale non vogliamo tornare. Non si risparmia in nessun termine comprando in questi posti o usando questi servizi, se non sulla pelle di qualcun altro o sulle questioni ambientali

–       Rivalutazione generale delle piccole realtà territoriali uscendo di casa per acquistare qualcosa, recandosi fisicamente nello spazio e interagendo con un personale qualificato e preparato, a cominciare dal settore agro-alimentare, per arrivare al vestiario, alla cultura e addirittura all’intrattenimento. Le piccole produzioni, la varietà e la creatività sono quello a cui agognare, il cavallo su cui puntare; ve lo diciamo: basta veramente poco per sopravvivere, per dividere questi beni con prezzi accessibili, per cooperare e continuare a fare un lavoro su tanti livelli che è anche consapevolezza di sé e dell’altro, e che è anche riflessione profonda e superamento dello stato di semplice consumatore

–       L’isolamento forzato nuoce, anche se vi sembra per una causa più che valida, nuoce lo stesso; la comunità interconnessa e consapevole fa la forza

Tutto questo ora più che mai è fare anche politica, farla come non mai, un piccolo passo per ripensare ora il sistema che sarà.

** L’attività rimarrà chiusa fino a data da destinarsi nel rispetto delle norme vigenti e della salute pubblica

Ci sembra altresì necessario continuare un lavoro di veicolazione culturale di contenuti:

  •  continuiamo con streaming da casa e podcast per ascoltare insieme buona musica tutta da scoprire e nella quale viaggiare con la mente.
  • continuiamo a consigliarvi libri e fumetti delle case editrici indipendenti presenti in negozio. Il catalogo è ora aggiornato e consultabile sul nostro shop online!
  • continuiamo a lavorare su idee per nuove autoproduzioni e per future iniziative che speriamo di poter ricominciare a condividere all’interno dello spazio quanto prima

Per seguirci:
FACEBOOK
https://www.facebook.com/infernostore.roma/
INSTAGRAM
https://www.instagram.com/infernostore_roma/?hl=it

È possibile consultare i nostri cataloghi in AGGIORNAMENTO, gli ordini saranno evasi o consegnati a mano secondo necessità, non appena sarà possibile.

 

DISCOGS https://www.discogs.com/seller/Infernostore/profile
SHOP ON LINE
https://inferno-store-roma.scontrinoshop.com/inferno-store

Pin It on Pinterest